Centro di cardiologia

Tutti potranno avere bisogno teoricamente di rivolgerci a un centro di cardiologia e parliamo di una struttura medica specializzata in diagnosi e trattamento delle varie patologie vascolari, che sappiamo essere patologie molto delicate che bisogna affrontare subito senza perdere tempo. All’interno di questa struttura chiaramente ci saranno dei medici cardiologi altamente specializzati che hanno anche delle tecnologie e delle attrezzature avanzate per poter fornire qualsiasi tipo di cura, dipendendo dalla problematica che presenta il paziente o la paziente in questione. Per quanto riguarda i vari servizi che possiamo trovare all’interno in primis si parla di diagnostica e quindi dei vari test e procedure che servono a valutare come sta funzionando il nostro cuore e a intercettare in anticipo delle patologie e parliamo di elettrocardiogrammi, ma parliamo anche di monitoraggio Holter, test da sforzo e angiografie coronarie. Ma prima di arrivare a questo è chiaro che un cardiologo dovrà fare una visita specialistica offrendo una consulenza medica per fare una valutazione approfondita e una anamnesi per poter fare un riassunto della situazione clinica del paziente in questione per quanto riguarda la sua salute cardiaca. Grazie alla stessa, infatti, potrà capire un rischio eventuale cardiovascolare presente e consigliare le migliori strategie di prevenzione e quando parliamo di patologie questa parola dobbiamo metterla sempre al primo posto. Ad esempio, di sicuro la prima cosa che chiederà alla persona in questione e se sta fumando e quanta fumo e soprattutto se una persona che e gli capita di bere alcolici frequentemente e soprattutto vorrà sapere il tipo di dieta che sta seguendo. Sono tutte cose che faranno la differenza anche per quanto riguarda poi i vari trattamenti medici che riguardano varie condizioni cardiache se la persona in questione ha un’aritmia, o se ha un’insufficienza cardiaca. Trattamenti, comunque, che riguardano terapie farmacologiche e anche la gestione della pressione e controllo del colesterolo e poi il controllo anche dei sintomi. In certi casi è necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico quando si hanno dei problemi cardiaci. Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte e come tutti sappiamo in realtà ci sono delle situazioni che riguardano il nostro cuore che necessitano di un intervento chirurgico e Infatti questi centri di cardiologia hanno delle sale operatorie e un personale per eseguirle in totale sicurezza. Parliamo di quegli interventi che servono per la sostituzione di valvole cardiache o la chirurgia per le malattie congenite o anche l’impianto dei dispositivi medici quali defibrillatori i peacemaker.Soprattutto per chi vive in una grande città si porrà il problema di quale centro di cardiologia scegliere e come sceglierlo perché poi ognuno ha i suoi criteri. Mediamente bisognerebbe andare a guardare l’esperienza e la qualifica dei medici cardiologici che lavorano in quel centro e quindi capire che curriculum hanno e se hanno delle esperienze per trattare delle specifiche condizioni cardiache.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

Eco color doppler

Quando si fa riferimento ad un eco color doppler come facciamo noi in questo articolo praticamente si fa riferimento ad una tecnica diagnostica molto utilizzata e molto presa in considerazione soprattutto dai cardiologi che sappiamo benissimo essere degli esperti che si occupano della salute del nostro cuore e questo esame in particolare come altri serve a valutare la struttura e la funzione dello stesso, ma anche dei vasi sanguigni.

Praticamente questo tipo di tecnica o esame come lo vogliamo chiamare unisce la tecnica dell’ecografia tradizionale e il doppler che permette di misurare anche la direzione del flusso sanguigno nella sua velocità e viene molto presa in considerazione dai cardiologi perché è ritenuto utile per quanto riguarda la diagnosi o anche il monitoraggio di eventuali patologie cardiache che può avere quel paziente o quella paziente in questione.

Infatti, grazie a questo tipo di esame possiamo ottenere immagini in tempo reale non solo del cuore ma anche dei vasi sanguigni così da vedere movimento, direzione e intensità e questo serve ai cardiologi in questione di valutare la funzione del cuore e soprattutto di elevare in anticipo eventuali anomalie.

 Chiaramente quando parliamo di cuore o quando parliamo anche di altri organi in realtà però il cuore è molto delicato come sappiamo la prevenzione fa la differenza, considerando che molte patologie cardiache spesso si esprimono in maniera silente e quindi magari si sviluppano senza che non ne sappiamo nulla e in questo modo invece possiamo scoprire.

Una delle cose che si può scoprire quando ci sottoponiamo a questo esame di cui parliamo riguarda le valvole cardiache, nel senso che le possiamo visualizzare quando sono in movimento per poter identificare delle anomalie nella loro struttura e nel loro funzionamento e si parla di quella che viene definita stenosi, o insufficienza valvolare per via della presenza di calcificazioni.

 Un altro motivo per il quale viene prescritto questo tipo di esame riguarda la valutazione di malattie del miocardio, nel senso che grazie a questo tipo di esame i cardiologi in questione potranno analizzare la funzionalità del muscolo cardiaco e identificare eventuali aree di ischemia o di infarto per capire se c’è una presenza di dilatazione ventricolare.

 Sottoporci ad un eco color doppler può essere utile per tanti motivi

Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte può essere molto utile per vari motivi, oltre a quelli che abbiamo spiegato nella prima parte sottoporsi ad un ecodoppler e uno di questi può essere un monitoraggio delle malattie che riguardano le vene e le arterie.

 Questo perché comunque grazie a questo tipo di esame un cardiologo può per esempio diagnosticare malattie quali l’aneurisma dell’aorta o una trombosi venosa profonda fino ad arrivare ad una aterosclerosi.

E teniamo presente che comunque un esame del genere può essere utile anche per un monitoraggio di eventuali malattie cardiache preesistenti e cioè serve per valutare l’efficacia dei trattamenti e parliamo di farmaci o procedure e soprattutto lo si può utilizzare anche durante lo sforzo fisico attraverso un test da sforzo come l’ eco color doppler.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

Check up cuore

Spesso e volentieri capita che un cardiologo e in particolare il nostro di fiducia che magari conosciamo da molti anni ci possa consigliare e prescrivere un check up cuore che praticamente è un esame medico completo che vuole fare una fotografia oggettiva della nostra salute cardiovascolare, per capire se ci sono problemi e per bloccarli alla nascita.

 Poi dipende sempre dalla situazione specifica perché potremmo essere dei vecchi pazienti che ormai ci sottoponiamo periodicamente a questi controlli perché magari abbiamo avuto in passato in delle situazioni complicate, o abbiamo per esempio un monitoraggio in corso rispetto ad una terapia che stiamo seguendo con una patologia cardiaca e questo può essere un caso.

 I casi sono molti e tutti diversi però fatto sta che un processo di screening è sempre molto importante per quanto riguarda questo check-up non solo per malattie cardiache ma anche per anomalie, perché poi sempre si parla di prevenzione quando si parla di medicina però pochi seguono questo concetto poi nella pratica

Parliamo di quelle persone che magari sono avanti con l’età, magari hanno avuto casi in famiglia di persone che hanno avuto un infarto o che comunque hanno avuto problemi di aritmia o altre patologie cardiache e, nonostante ciò, non avendo ancora avuto sintomi non più sottopongono spesso e volentieri ad un check-up per il cuore e in certi casi addirittura non hanno nemmeno un cardiologo di riferimento.

Anche perché non stiamo parlando di un controllo di routine quindi quasi superficiale, ma stiamo parlando di una serie di test e valutazioni che permetteranno al cardiologo di ottenere una panoramica completa rispetto alla salute del nostro cuore.

 Questo implica intanto un’anamnesi che partirà sempre da un colloquio come succede d’altra parte con qualsiasi medico di qualsiasi branca della medicina, colloquio che serve ad avere delle informazioni dettagliate sulla nostra storia medica e sulla nostra storia familiare per quanto riguarda le malattie cardiache, così da identificare come dicevamo sopra fattori di rischio o condizioni preesistenti che potrebbero richiedere dei controlli periodici.

 Non dobbiamo sottovalutare nessun segnale d’allarme che ci manda il nostro cuore

In realtà quello che suggeriamo nel titolo di questa seconda parte non vale solo per le questioni e per le patologie cardiache ma riguarderebbe per qualsiasi cosa connessa alla nostra salute, e cioè non sottovalutare mai dei sintomi.

Infatti, spesso siamo superficiali da questo punto di vista perché facciamo delle autodiagnosi senza averne le competenze e magari andando a guardare su internet e quello complica sempre da una parte perché ci può allarmare inutilmente, o dall’altra perché ci può far sottovalutare il tutto.

Per questo motivo è utile avere un punto di riferimento in modo da essere sereni di andare per una vista dal nostro cardiologo e lui saprà dirci così come intanto potremmo anche interfacciarsi con il medico di famiglia che conosce la nostra storia e che saprà dare delle indicazioni rispetto a degli esami da fare, così da avere sempre la situazione sotto controllo per quanto riguarda il nostro stato di salute e benessere. 

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

Ambulanza privata per eventi

Stai cercando un’Ambulanza privata per eventi culturali o sportivi nella città ? sei nel posto giusto. prenota con noi le ambulanze private per eventi

ambulanze che stazionano con medico a bordo, sia per eventi sportivi che per eventi culturali.  vediamo nello specifico cosa richiede la legge in materia di sicurezza eventi pubblici, e cosa dovete fare nello specifico prima dell’organizzazione di manifestazioni per non incorrere in sanzioni. quando è richiesta un’ambulanza per eventi e manifestazioni a roma?  ambulanza per eventi sportivi  seguendo le norme di legge, è previsto che tutti gli eventi e spettacoli, sia sportivi che culturali, debbano necessariamente prevedere la presenza di un’ambulanza con personale medico che possa fornire un primo soccorso e assistenza qualora tra i partecipanti qualcuno si sentisse poco bene o accidentalmente si facesse male.

abbiamo già assistito nel tempo a terribili incidenti totalmente inaspettati, negli stadi, durante concerti, negli autodromi, purtroppo in ogni tipo di manifestazione sportiva anche quella che potrebbe all’apparenza sembrare la più innocua . e’ obbligatorio il medico per manifestazioni sportive?  sì. per gli eventuali incidenti di lieve o grave entità gli organizzatori dell’evento devono essere totalmente prevenuti e devono poter disporre di un servizio completo di assistenza medica e sorveglianza medica perciò devono contattare una società privata che con il suo personale medico eventi sportivi e i suoi mezzi attrezzati, effettui interventi tempestivi in caso di incidenti o emergenze sanitarie.  

che dotazioni deve avere l’ambulanza per eventi ?  ambulanza di rianimazione per eventi sportivi  attualmente le ambulanze dette cmr sono dei veri e propri luoghi di trattamento e cura della fase critica della patologia. sono dotati di monitor/defibrillatore, elettro-cardiografo, saturimetro per la valutazione della ossigenazione dei tessuti, aspiratore endotracheale elettrico, apparecchiatura per la ventilazione automatica e tutti gli accessori necessari per il soccorso d’urgenza. ciascun cmr è diretto da un medico specializzato in procedure di rianimazione. questo tipo di ambulanza viene richiesta in gare di motocross, concorsi ippici , partite con grande assembramento di pubblico , corse automobilistiche , etc. 

ambulanza di soccorso per manifestazioni questa ambulanza serve principalmente per i semplici trasferimenti degli infermi, ma comunque sempre devono essere dotate di barella traumatica (cucchiaio) materasso vacuum, sedia portatile e aspiratore endotracheale. il team di ambulanza per eventi su tutti i mezzi a disposizione li ha  allestiti con materiali e strumenti di qualità certificata conformi alla normativa.  autisti infermieri qualificati e medici specialisti fanno parte dell’equipaggio la nostra flotta di soccorso usa solamente ambulanze di ultima generazione e il medico specialista a bordo di solito viene scelto in base al tipo probabile di intervento che potrebbe dover effettuare. comunque nelle ambulanze di rianimazione è come minimo specializzato in chirurgia.

garantire la copertura sanitaria alle manifestazioni, siano esse di carattere sportivo o più semplicemente dei momenti di aggregazione sociale, è più che una necessità: mantenere la sicurezza dei partecipanti è, infatti, la premessa per un sereno svolgimento dell’appuntamento.  tra le attività svolte dal comitato locale C.R.I. vi è questo importante servizio di assistenza sanitaria che riveste un ruolo importante in cui l’impegno disinteressato dei volontari, unitamente alla loro preparazione continua e all’utilizzo di mezzi ed attrezzature all’avanguardia permette di offrire agli utenti un servizio serio e puntuale. 

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

Trasporto dimissioni

Il  servizio di Trasporto  dimissioni  da struttura sanitaria pubblica o privata convenzionata è garantito solo ai cittadini residenti in alcune regioni

si riferisce solo al trasporto in ambito regionale. la richiesta viene avanzata alla centrale operativa  direttamente dal medico di pronto soccorso o dal medico di reparto in caso di dimissione per decisione sanitaria del medico per: paziente barellato (per inabilità al controllo posturale del tronco anche in posizione seduta, controindicazioni o impossibilità alla posizione seduta, movimentazione del paziente sicuramente o potenzialmente pericolosa);

paziente non deambulante, portatore di inabilità temporanea o permanente in carrozzina ortopedica obbligata.  in caso di trasporto a domicilio da pronto soccorso, la centrale operativa e/u garantisce il trasporto verso il domicilio prima possibile, compatibilmente con la disponibilità di mezzi ed equipaggi idonei destinati a tale tipo di attività 

per quanto attiene invece il trasporto per dimissione da reparto, trattandosi di attività programmata, la richiesta dovrà essere inoltrata dai medici di reparto alla centrale operativa  almeno 24 ore prima dell’orario previsto per la dimissione. chi non ha diritto al servizio  il servizio di trasporto con ambulanza per dimissione da struttura sanitaria è a totale carico del paziente sia nel reperimento del mezzo che nei costi nei seguenti casi: paziente autosufficiente;

paziente non residente in loco paziente che si dimette volontariamente, non per decisione sanitaria; paziente con problemi di natura socio-economica o familiare. le dimissioni ospedaliere sono spesso oggetto di problematiche relativamente al trasporto del dimesso verso la propria abitazione. capita spesso che un paziente, di fronte ad una dimissione ospedaliera, si trovi impossibilitato a tornare autonomamente a casa poiché infermo, malato o semplicemente anziano. anche prima che la dimissione ospedaliera venga programmata è possibile contattarci e richiedere un’assistenza alla dimissione ospedaliera.  modalita’ di dimissione dal pronto soccorso  una volta eseguite le cure e gli accertamenti diagnostici è possibile ritornare al proprio domicilio.

verrà consegnato un verbale di pronto soccorso, l’esito degli esami eseguiti ed eventuali prescrizioni mediche sul comportamento o l’assunzione di farmaci. in caso di impossibilità a ritornare a casa è possibile contattarci e richiedere un’assistenza ordinaria al domicilio. in base alle condizioni del paziente noi di trasporto   sceglieremo il mezzo più adeguato al trasporto  modalità  di dimissione da reparto ospedaliero  al momento della dimissione da reparto ospedaliero verrà consegnata al paziente la lettera di dimissioni che consiste in una breve relazione clinica da consegnare al medico di famiglia e da conservare per eventuali controlli futuri.

nel caso si fosse impossibilitati al ritorno a casa è possibile contattarci e richiedere un’assistenza alla dimissione da reparto.  informiamo i nostri clienti che tutti i nostri mezzi sono equipaggiati secondo la normativa vigente e la dotazione sanitaria è marchiata ce e certificata  questo garantisce al paziente un trasporto confortevole e rispettoso della sicurezza propria e dei nostri collaboratori. in particolare l’ambulanza in dotazione presenta defibrillatore semiautomatico, necessario per una tempestiva rianimazione cardio-polmonare.

La cooperativa sociale offre un servizio per dimissioni ospedaliere h24 con trasporto a casa. In momenti concitati come questo che stiamo vivendo, può capitare che un paziente venga dimesso anche nelle ore notturne e spostarsi con l’auto è davvero complicato per un familiare. Per questo motivo, noi siamo sempre a disposizione per riaccompagnare il paziente a casa e portarlo con un mezzo sicuro e confortevole.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

Trasporto paziente

Le chiamate per un  Trasporto paziente sono la soluzione ottimale per trasportare persone inferme e disabili, al fine di trasferirle in una struttura di cura.

Persone  da accompagnare  ad eseguire visite mediche o esami diagnostici, riportarle al domicilio dopo un ricovero e movimentarle in ogni situazione in cui non c’è urgenza. Un servizio offerto da aziende specializzate, che dispongono di mezzi e personale medico e sanitario, che accudiscono il paziente e creano le condizioni ottimali per gestire lo spostamento in sicurezza. Naturalmente il trasporto con ambulanza privata ha un costo che dipende da vari fattori, come la distanza chilometrica da percorrere, il tipo di assistenza e l’equipaggiamento necessario per l’intervento per fare qualche esempio. Gli ambienti interni dell’ambulanza, come l’abitacolo e il lettino del degente devono essere sterilizzati e disinfettati al pari di un ambiente ospedaliero, questo per evitare l’insorgere di complicanze o infezioni.

per un approfondimento sulle sanificazioni rimandiamo alla lettura di: come avviene la sanificazione ambienti Bari. Per essere sicuri di ricevere servizi professionali e tempestivi, a prezzi contenuti, è possibile rivolgersi in quanto l’azienda opera in tutta Italia e all’estero, mettendo a disposizione un ampio parco mezzi, attrezzature di ultima generazione e operatori qualificati per la movimentazione sicura ed efficiente di soggetti invalidi. Per conoscere le tariffe di chiamata ambulanze private basta chiedere un preventivo, compilando il form presente sul sito  Quanto costa un ambulanza? Come si calcola il costo trasporto ambulanza privata in Italia? Le ambulanze pubbliche sono gratuite solo quando prestano soccorso alle persone in casi di urgenza e quando hanno bisogno di cure ma non altro modo di raggiungere la struttura ospedaliera.

In tutti gli altri casi, i pazienti devono pagare il ticket e sostenere le spese per la gestione del trasporto. Una valida alternativa al servizio pubblico, è rappresentata dalle ambulanze private che sono più semplici da reperire, attive tutti i giorni, festivi e feriali e propongono interventi su misura delle esigenze del paziente. Costo trasporto ambulanza privata: fattori  Le ambulanze private possono essere utilizzate per trasferire un disabile o un soggetto infermo dall’ospedale alla propria abitazione, a una clinica privata o casa di cura, o accompagnati in qualsiasi altro luogo. Il costo del trasporto con ambulanza a pagamento è determinato: dalle tariffe chilometriche che vengono calcolate considerando l’andata e il ritorno del mezzo e che partono da 0,80 € a km; dalle spese per la presenza del medico e di operatori qualificati; dalle spese per le dotazioni speciali: da eventuali pedaggi autostradali.

Il costo di chiamata  ambulanza privata è ridotto se il tragitto è breve e deve coprire una distanza di pochi chilometri, mentre cominciano a salire quando il percorso supera i 300 km. Indicativamente le tariffe e il costo trasporto ambulanza, che comprendono l’andata e il ritorno dell’ambulanza, possono partire da 100/150 € se il trasporto copre distanze inferiori ai 50 km e salire a 500 € per quelli che superano i 600 km. I trasporti in ambulanza fuori regione o all’estero hanno tariffe in genere molto più alte che comprendo oltre alla tariffa chilometrica anche quelli per l’assistenza e l’equipaggio. Per conoscere nel dettaglio le tariffe chilometriche e le spese necessarie per usare un mezzo di soccorso di  si può contattare l’azienda e ricevere un preventivo gratuito. Richiedi del trasporto in ambulanza costi esatti e tempi.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)