Visita cardiologica

Blog

Dott. Daniele Santucci – Master in Cardiologia, esperto in Malattie cardiovascolari. Visita cardiologica Roma con ECG.

Prenotazioni ed informazioni

Prenotare una visita cardiologica significa nello specifico fare uno screening cardiovascolare per verificare il proprio stato di salute nonché le condizioni dell’apparato circolatorio, ma anche per prevenire dei danni che purtroppo si possono avere soprattutto quando si soffre per aterosclerosi.

Si tratta di una patologia che purtroppo è sempre più diffusa, e che è molto negativa, perché intacca nello specifico i distretti arteriosi: ed ecco perché è indispensabile rivolgersi a un ottimo cardiologo, il quale dovrà indagare soprattutto sulle arterie degli arti inferiori, oltre che quelle del rene, aorta addominale, coronarie e tanto altro, anche perché il problema di questa patologia è relativa al fatto che i vasi sanguigni si potrebbero costruire.

 Quindi non è una cosa negativa perché dobbiamo immaginare che si tratti di una cosa simile quando i tubi del nostro impianto idraulico si bloccano, perché in questo caso i vasi sanguigni non faranno più scorrere all’interno il flusso sanguigno.

 Queste ostruzioni nello specifico potrebbero generare problemi collaterali molto gravi come per esempio ictus, infarto e aneurisma. Inoltre parliamo di una malattia cronica che può solo peggiorare nel corso del tempo, essendoci comunque vari stadi all’interno che possono far ritenere che è pericoloso in quel momento, oppure no, anche se comunque sarà importante tenere sempre monitorata.

 Abbiamo per esempio la fase preclinica dove parliamo di un problema che ha delle dimensioni che richiedono un periodico screening cardiologico, che servirà proprio per controllare lo stato della lesione nel corso del tempo che passa, ma è sicuro che in quel caso ancora non si è arrivati nella fase grave, che può essere legata poi a un infarto e un ictus.

  Quali sono i problemi durante lo stadio avanzato di questa patologia

 I problemi più gravi ovviamente arriveranno nella fase più avanzate che si chiama nello specifico ateromasia, per la quale è molto importante fare una visita cardiologica presso un chirurgo competente il quale di solito esegue dei test in ambulatorio che si chiamano da sforzo, perché si tratta di un livello patologico alto che fa pensare che la persona abbia già avuto qualche problema, senza nemmeno accorgersene.

 Per esempio potrebbe avere avuto infarti o angine che però non le sono state diagnosticate, anche perché spesso c’è un po’ di superficialità, tenendo presente però che ci sono anche persone che hanno malattie cardiovascolari condizionate da fattori genetici, così come anche dallo stile di vita.

Ed ecco perché è molto importante che si faccia sempre un lavoro di prevenzione stando attento anche a dei sintomi che sono preoccupanti come per esempio le difficoltà di respirazione o un affaticamento costante.

 Tutto può essere ricondotto al cuore proprio per via del fatto che il sangue viene pompato con molta difficoltà.

 Quindi bisogna fare una seria indagine cardiologica collegata a tutta una serie di esami che sono basilari come l’elettrocardiogramma, portando dal medico anche tutti gli esami svolti in precedenza, affinché lo specialista possa avere una base dalla quale partire.

 La maggior parte della prima visita Infatti si gioca sul colloquio tra paziente e professionista del quale indagherà non solo sulla storia clinica della famiglia, ma anche sulla sua abitudine.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Cardiologo data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

Dott. Daniele Santucci

Viale Anicio Gallo 3 - Scala B cit 67 presso ME STUDIO

Prenotazioni clicca sul numero 3425738467

Lo studio